Lettori fissi

venerdì 9 ottobre 2015

Ti Propongo.....



Ti propongo stanotte 
di trovare un accordo,
un dialogo tra il mio corpo e il tuo corpo
 una conversazione senza parole,
un silenzio di progetti,
che le tue dita interpretino 
il linguaggio delle mie dita.
Ti propongo, semplicemente,
di prolungare la carezza,
di non pianificare l’arrivo al culmine
 ma di navigare con il remo delle mie braccia
 senza affatto usare i salvagente
  o che il tempo tenga lo sguardo
 fermo sui bottoni della tua camicia.
Ti propongo un patto di sussurri,
un convegno di gemiti,
un monologo di grida,
che tutto quel che ci diciamo
sulla pelle rimanga scritto.
Ti propongo una notte interminabile,
lenta, lentissima, così lenta
 che quando ce lo domandiamo il mattino
 non sappiamo chi siamo
 né dove andiamo,
come se imparassimo di nuovo a leggere
 proprio come due bambini piccoli,
come se imparassimo di nuovo a scrivere
 sul pallido foglio del nostro corpo.
Ti propongo una lettura corporea
 dal prologo dei tuoi occhi 
all’epilogo della mia bocca.

Gloria Bosch

giovedì 1 ottobre 2015

Dogging


Arrivati al parcheggio,
Si fermano accanto ad un Autotreno in sosta; lui comincia ad accarezzare lei,la bacia e le alza la gonna ,la fa mettere in ginocchio sul sedile facendola abbassare su di lui con la testa...lei lo succhia facendo vedere quel che fa intenzionalmente...mentre il suo culo è esposto al finestrino dell'auto....lui le abbassa lo slip e lascia intravedere il taglio della fica e le due natiche sode....
Il camionista scende dal Tir toccandosi i pantaloni all'altezza del cazzo,già gonfio e si avvicina al finestrino. Lui,sussurra alla compagna qualcosa all'orecchio,e lei sorridendo scende dall'auto si avvicina al camionista che nel frattempo si slaccia i jeans e mette a nudo il suo uccello teso e gonfio,lei lo prende in mano mentre lui le tocca il culo e la fica già umida....a quel punto le prende la testa tra le mani e la abbassa sul suo cazzo duro,glielo infila in bocca e comincia a muoversi ritmicamente dentro e fuori la bocca di lei...le scopa la bocca con forza facendola lacrimare e procurandole conati di vomito.... Il suo compagno in auto fotografa e si mena  l'uccello per il piacere...di vederla usata da uno sconosciuto rozzo e animalesco....
Le estrae il cazzo dalla gola la gira di schiena e dopo averle alzato la gonna glielo mette dentro e comincia a pomparla con  foga e rabbia le da colpi profondi e decisi quasi a voler dimostrarle che è lui che comanda...che lui è il maschio vero,non il compagno che è in auto con lei..... Lei ansima ed emette versi soffocati....le piace essere presa così con violenza da quello sconosciuto bruto è volgare.
Dopo una decina di colpi più forti e profondi lui la stringe forte a se ,e le scarica tutto il suo seme dentro la fica noncurante,poi si stacca ,lo scappella 4/5 volte,per far vedere all'uomo di lei cosa ha dato alla sua donna. Sorridendo lo guarda,poi dice :"ciao,è stato un vero piacere" rivolto a lei, si gira e risale sul camion.
La donna ormai piena e colante di sperma, sale in auto e si sdraia sul sedile appagata per la monta,lui la tocca tra le cosce fradice prende dei fazzoletti di carta e la pulisce delicatamente dicendole:" Ti ha proprio riempita bene, fortunatamente usi la pillola. Ti ho vista come godevi sotto i suoi colpi; Sei meravigliosa quando sei in amore"
Poi si sono avvicinati e si sono baciati lungamente,con la consapevolezza della loro intesa e complicità. Infondo l'autista è stato solo l'oggetto animato del loro piacere. Il loro Toys,il giocattolo.Niente più.




La Donna Matura



. La Donna Matura
Non domina, tocca
. Essa non provoca, è provocatoria
. Non è intelligente, è saggia
. Non insinua, mostra sottilmente il cammino
. Non ha fretta, attende il momento giusto
. Non fa , fluisce
. Non vola, fluttua
. Non si preoccupa della quantità, preferisce la qualità
. Non vede, osserva
. Non cammina, passeggia
. Non è pretenziosa, semplicemente ama gustare
. Non giudica, analizza
. Non consola, riscalda il cuore
. Non cerca, risveglia i sensi
. Non incatena, libera
. Non ammalia, incanta
. Non è esigente, è selettiva
. Non splende, è illuminata
. Non gli piace essere guardata, preferisce essere ascoltata
. Non indovina, percepisce
. Non parla di sesso, lei è una maestra nell’arte dell’amore
. Non è facile, è flessibile
. Non comanda, gestisce
. Non rinasce, è in fioritura costante
. Ed infine la Donna Matura è un insieme di tutte le bellezze possibili poichè è una Donna.

martedì 11 agosto 2015

LETTERA MAI CONSEGNATA....




“Amico mio,mi piace tua moglie,mi piace la sua dolcezza e femminilità,mi piace la sua consapevolezza di “Essere”,mi piace per come ti fa stare bene,per come ti rende felice e ti fa vivere appagato. Mi piace per la sua perenne giovinezza….mi piace per i tre figli che ti ha donato con naturalezza e dedizione; mi piace perché ha un bel fisico burroso,morbido levigato. Mi piace perché ha quarant'anni.Mi piace perché io ci perderei la testa avendola accanto.mi piace perché quando la vedo mi palpita il cuore e divento un ragazzino timido.mi piace perché non potrò mai averla. Mi piace perché è tua totalmente.
Io ti invidio amico mio, e lo so che tu non leggerai mai questa lettera,e non saprai mai quanto io la desideri tua moglie,ma lei lo ha capito,lei lo sa. Ma sa anche che io non farei mai nulla per toglierla a te ed ai tuoi figli.
Mi piace perché è intelligente,mi piace perché è !

mercoledì 5 agosto 2015

Belle,dolci,ma Impensabilmente Troie e aperte a tutto!


Foto scattata ieri sera in uno Chalet sul mare.

Guardandomi attorno,vedo tante donne all'apparenza meravigliose,garbate,gentili,dolcissime,madri tenere e mogli attente insospettabili....
Poi mi sorgono dei dubbi : è tutte quelle altre? (Tantissime quasi ognuna) quelle che poi vedi sui siti...nei blog vietati ai minori, sui social erotici,su Tumbir ecc ecc. Indaffarate con montagne di cazzi di ogni forma e dimensione,gang bang,bukkake,fiumi di sborra in ogni loro buco e bocche che ingoiano... E sorridendo alcune mostrano lo stemma del casato "le corna" quelle che fanno sesso disinvoltamente.(come è giusto che sia)
Ecco,so per esperienza e per certo che ogni donna e famelica presa nel verso giusto e se portata con sapienza a certi percorsi... Ma poi,però quando vedo queste mogliettina e mamme(come da foto) così belline,dolci,normali da innamorarsene e desiderare di farne una famiglia, ecco,non ne capisco la metamorfosi.......come possono passare dallo stato solito,allo stato liquido?
Premetto che io prediligo una donna "liquida in ogni senso" che una normale perbenista ipocrita e bacchettona .
Se qualcuno volesse intervenire per dire la propria opinione ne sarei felice.
Graditi interventi femminili.



martedì 4 agosto 2015

Lo si capisce sempre dopo....



“Innamoratevi di una donna senza tabù,
di una donna senza pudore
 che sia pronta a soddisfare ogni vostro desiderio.
Innamoratevi di una donna che renda
 la vostra vita più eccitante,
di una donna che abbia più perversioni di voi.
Innamoratevi di una donna che renda piccante
 non solo l'amatriciana,ma anche le lenzuola.
Innamoratevi di una donna maliziosa,
e sarà una storia lunga una vita

giovedì 11 giugno 2015

Io sono così


E' difficile commentare i miei post,la maggior parte della gente non è in sintonia con i miei pensieri; e quei pochi che condividono non ci mettono la faccia in prima persona!
Così va il mondo, si deve sempre essere omologati, approvati.
Invece io, trovo molta soddisfazione a fare e dire quello che mi garba,senza per questo dilagare e offendere alcuno!
Sto vivendo un momento molto piacevole,come da tanto non mi accadeva; questo grazie ad una donna fuori dagli schemi che mi da accendere la fantasia, dando mi consapevolezza e fiducia in me stesso, cose che avevo smarrito .....mi ha fatto sentire importante e capace malgrado le mie carenze..
Qualcuno, sarà pronto a dire che metto tutto in piazza, che manca solo l'indirizzo ecc ecc.
credo sia giusto mantenere l'anonimato per le persone che io frequento,ma certe sensazioni vanno espresse e condivise altrimenti che piacere se ne trae se non lo si può esprimere?
Racconterò questa storia entusiasmante, non appena ne trovo lo spirito giusto. Più che altro per lasciarla impressa e potermela rivedere nel tempo con tutte le evoluzioni e cambiamenti.

mercoledì 10 giugno 2015

PENSIERI



“Ho avuto diverse donne, ho una moglie da tanti anni,ho avuto diverse amanti. 
Nel tempo ho sofferto l'abbandono, il distacco di ogni una di esse;provando malessere e nostalgie….
Ora, ho un cane, un fedele e splendido animale che mai mi abbandonerà!

I giochi sessuali sono ormai marginali; quando accadono lì incornicio nella mia mente per non dimenticarli e per riassaporarne poi il piacere.


mercoledì 3 giugno 2015

IO E TE....



Adoro il tuo carattere,adoro la tua carnalità,adoro la complicità che vivi con me,mi fai sentire sempre appagato.
Quando tu vicino a me,riceverai dentro di te,un uomo che ti sta penetrando: sarò io quell'uomo nel profondo di te,nella tua mente; il tuo piacere, sarà anche il mio.

lunedì 18 maggio 2015

Un Pomeriggio Fuori dal Normale

Io, l'amico e Lei

Il genere di donna è questo,non ho potuto fare foto ,essendo la prima volta che incontro lei….una bella donna 44 anni,in carne,ma soda,alta come me 1,82; simpatica,pulita e molto alla mano….figa depilata,due belle tette quarta misura,gonfie e sode anche quelle. Ci siamo addentrati nei boschi fino a quando abbiamo trovato una radura…giù il plaid,ed abbiamo cominciato senza imbarazzo a giocare,lui ha sfoderato un cazzone di almeno 20 cm,grosso con la cappella un poco affusolata,glielo ha dato subito in bocca,io le ho sfilato il perizoma,ed ho cominciato a leccarla ancora in piedi…poi l'ho fatta sdraiare e ho continuato a mangiarle la figa…mentre lui pompava in bocca….le sono entrato con due dita,prima piano,poi con più vigore e la sditalinavo,sentivo che godeva e si bagnava allora ho messo tre dita ed ho cominciato a fistarla con forza…lei grugniva di piacere,io impazzivo di godimento,poi lui si è infilato il preservativo e io mentre la pompavo con la mano…ho preso a baciarla in bocca,le nostre lingue affamate,sembravano impazzite,le mi teneva un braccio attorno al collo….poi lui punto il cazzo durissimo è gonfio e le entro in pancia,dando colpi tremendi da cavallo…mentre io la baciavo e lei mi stringeva,lui la sbatteva con una serie di colpi tremendi in profondità,fino a liberare tutta la sua tensione.....poi uscì da lei con il cazzo ancora duro e con un carico di sperma nel preservativo che ciondolava. Tolse il preservativo e si mise a guardare,ripresi a leccarla,infilandole tre dita mentre massacravo il clitoride a colpi velocissimi di lingua,la sentii urlare le sue grida erano di spasmo…le infilai il mio cazzo in bocca….che lei prese a succhiarlo con ritmo e metodo,e molta dolcezza. Gridava forte mentre io pompavo con vigore la sua figa con la mano….sentii tutto il suo piacere ,la mia mano era fradicia e slittava in lei con facilità ;la sentii dire sottovoce:“ bravo”. Ebbi anch'io l'orgasmo,un po’ particolare,ma godetti! La baciai nuovamente accarezzandole le tette,poi ci alzammo la abbracciai e le dissi ,che anche se molto scomodi,quasi in difficoltà per via dei ricci di castagne a terra,che pungevano….le dissi che era stato molto bello averla incrociata nella mia esistenza,lei mi sorrise,poi tutti e tre,ci accordammo per una prossima volta in un posto più decente,un motel, un appartamento. Scendemmo tutti e tre dal colle Maddalena in auto,poi io presi il mio scooterone è andai a fare un giro; pensando a quanto sia stato fortunato oggi.

Lei è sposata,non so se apprezzerà fare foto; ma ci proverò !
Dimenticavo: il tipo che l'ha portata,non è suo marito,ma è un mio amico,con il quale abbiamo fatto altre storie,anche io e lui da soli. Siamo affiatati.Vorrei rendergli il piacere…


lunedì 27 aprile 2015

Epilogog

Dalla Chat
LEI :
Mi dispiace che sia andata cosi con te avevo ritrovato la voglia di parlare e di aprirmi mi piaceva la tua compagnia poteva nascere qualcosa di bello ma come io non posso cmbiare il tuo modo di pensare,certe cose tu non puoi farle con me ,io sono cosi;al mio uomo do’ tutto ma solo a lui.non riuscirei a fare l'amore con un altro, mentre tu mi guardi mi sentirei sporca.
Mi dispiace davvero .

IO:
Tu sei una brava persona, e io non voglio che tu stia male;ho sbagliato a parlarti dei miei piaceri sessuali, non li avresti capiti quindi condivisi. E il dirti di non innamorarti di me aveva questo significato!
In quello che faccio non c'è nulla di vergognoso, e solo un gioco nel gioco dell'amore.nulla più.non ho voluto illuderti, mi dispiace molto di averti deluso,ma io ti avevo parlato dei miei desideri,ed ero felice che inizialmente tu mi avessi assecondato, perché la tua dolcezza mi aveva colpito.
Una cosa la si fa se la si desidera … E se per te ,come mi hai spiegato è inconciliabile quello che io desidero, non è giusto che tu lo faccia!
Senza rancore ,sii serena.

domenica 26 aprile 2015

Una nuova amica


Sono andato all'appuntamento con la mia nuova amica,non solo,in auto; io seduto dietro e alla guida un  amico che figurava da autista personale.
Quando arrivammo, lei era sul marciapiedi che aspettava,ci avvicinammo, abbassai il finestrino la salutai e le feci un cenno di montare in auto. Dopo un attimo di sconcerto guardando l'amico,sorrise e salì.
Partimmo la abbracciai e ci baciammo lungamente;sentivo il suo profumo, gustavo il sapore della sua lingua che scivolava sulla mia scaldandomi i sensi.
Lei, è una donna sposata ( una specie di separata in casa)appena oltre i quaranta,conosciuta casualmente  in un social, abbiamo legato subito. E dopo giorni di chat,conoscendoci un poco ci siamo telefonati ed affiatati,raggiungendo momenti di eccitazione e di libidine.....abbiamo così deciso di uscire allo scoperto ed incontrarci e metterci in gioco!
Ho dato delle indicazioni al mio amico autista,di essere discreto,e di fare cio che io gli avrei chiesto. Questo mio amico è  stato partecipe con me in molte battaglie erotiche del passato,un uomo pulito,porco e ben dotato,ma sopratutto molto resistente.....
Nell'interno dell'auto la temperatura saliva....le mie mani erano tra le sue cosce sotto i suoi slip,mentre continuavo a baciarla con voluttuosità ed eccitazione; la sua mano cercava il mio cazzo sopra i jeans e me la sfregava con forza,quasi a misurarne la consistenza....le ho liberato i seni quarta misura,ed ho incominciato a leccarli succhiandole i capezzoloni...le mie dita le sfilavano gli slip,e la mia mano si faceva strada sulla sua passera depilata, le ho allargato la figa e le due dita medio anulare la penetravano prima dolcemente poi seguendo il ritmo del suo corpo sempre più velocemente con forza in profondità....la stavo chiavando con le dita e lei ha cominciato ad ansimare,e lanciare gridolini di piacere...era bagnata come una vacca,tanto che ho aggiunto anche il dito indice....la pompavo con la mano,mi stringeva mi mordicchiava si dibatteva fino a squirtarmi sul braccio e sul sedile...l'eccitazione era alle stelle; in tanto l'auto si fermava come accordato in un posto isolato nelle campagne brianzole. Avevo scelto la camporella proprio per non perdere tempo e per trovare subito un affiatamento importante.
Io cominciai a leccarle la figa,le succhiavo il clitoride e lo sbattevo velocemente con la lingua...lei impazziva ; l,amico stava in piedi vicino e guardava sfregandosi il cazzo sopra i pantaloni....facendo intravedere ed immaginare l'asta.. lei , lo guardava, mentre io la leccavo e la penetravo con le dita,capivo che lei era pronta a tutto; Feci un cenno all'amico che subito abbasso' i pantaloni,sfoderando un cazzo duro turgido e lungo..si sedette sul sedile e le avvicinò la maestosa cappella che lei,dopo averglielo preso con una mano lo infilava nella sua bocca incominciando a succhiarglielo. leccava e succhiava e con la mano accompagnava il ritmo,poi lui le diede le palle da succhiare...e lei succhiava presa da un immensa voglia di cazzo,mentre io continuavo a leccarla e sditalinarla. Mi spostai ,lui si mise tra le sue cosce  glielo sfregava sul taglio,duro duro ,glielo passava sopra senza mai introdurlo....lei aveva degli spasmi...tanto lo desiderava,mentre io molto eccitato le davo il mio cazzo in bocca...incominciò a succhiarmelo con frenesia accarezzandomi le palle io guardavo il mio amico,che ad un certo punto, puntò la cappella gonfia e tesa sul suo buco,e piano,con fermezza e decisione lo spinse dentro tutto fino in fondo.Diede una decina di spinte lentamente per farglielo sentire  bene,poi iniziò a pomparla con forza con un ritmo notevole....gridava e tenendomi in mano il cazzo agitava la testa di qua e di la ; io lo riinfilai in bocca spingendolo bene in gola....lui la chiavava e lei impazziva tra noi dopo una ventina di minuti di questo gioco,lui uscì da lei, io mi abbassai e la baciai,lei mi abbracciava con forza  poi insieme io e lui glielo dammo in bocca lui se lo menava  io ho preso a leccarla nuovamente con dolcezza piano piano , poi tra le sue grida  venne abbondantemente, era tutta bagnata fradicia,il mio amico le venne in bocca di ,io le chiesi di ingoiare,e lei guardandomi: mandò giù tutto un po a fatica,era davvero tanta.
Ci rivestimmo,e mentre lui riprese a guidare,io volli farle sentire la mia vicinanza,il mio calore ed incominciai a baciarla con tanta passione,sentivo il sapore del seme del mio amico,ma io desideravo condividerlo con lei!
E quello che è accaduto, e ciò'è il portare l'amico non è da prendere come una mancanza di rispetto verso lei,ma un piacere aggiunto,perchè io volevo darle il massimo....e lei questo l'ha capito.L'ho baciata a lungo ed accarezzata,tenendola stretta a me.
Ero felice.

mercoledì 18 marzo 2015

Che bel senso di possesso....


Il più delle volte un abbraccio è staccare un pezzettino di se, per donarlo all'altro,affinché possa continuare il proprio cammino meno solo.
(Pablo Neruda)