Lettori fissi

mercoledì 30 luglio 2014

Uno spettacolo per i sensi.


Due donne che si baciano,sono sempre una dolce melodia,esprimono femminilità,grazia ed armonia..



sabato 26 luglio 2014

In My Life


Quel giorno in montagna...

Il bosco cominciava a pochi metri  appena fuori il paese,e appena si entrava,lasciando la luce del sole,si avvertiva l'umidità.L'umidità fredda dell'inizio primavera.Il terreno era morbido,camminavo  attento,con le mie scarpe da tennis,cercando di evitare buche e rocce sporgenti.
Lei indossava delle ballerine,jeans e una camicina bianca candida.
Guardammo un ruscello,e togliendoci le scarpe entrammo nell'acqua,che era gelida che scorreva veloce.Il torrente era poco profondo  e stretto uscimmo dall'altra sponda con i piedi freddi ed il fondo dei jeans bagnati.
L'altra riva era leggermente in salita,ci arrampicammo scivolando e slittando,ridendo e lanciandoci ciuffi di erba.
Alla fine il terreno si fece più'   asciutto  e piano ben soleggiato dove alcuni enormi massi risplendevano al sole.Mi arrampicai su una roccia e mi sdraiai supino al sole,con una mano sugli occhi per ripararmi dalla luce. Sentivo il mio corpo assorbire calore dalla pietra,mentre ascoltavo
l'orchestra della natura,compresa l'acqua del ruscelletto che scrosciava.
Lei,si avvicino' e si sdraio' ad angolo retto rispetto a me appoggiando la sua testa sulla mia pancia.Ogni muscolo del mio corpo si tese,percorso da un fremito,ma io rimasi immobile.Sentivo riscaldarsi e raffreddarsi a turno la' dove il suo respiro,filtrando attraverso la mia maglietta mi lambiva la pelle.
Rimanemmo sdraiati a lungo senza parlare,poi le volto' la testa verso i miei piedi,sfiorandomi leggermente la pancia con le labbra.Distese il braccio lungo la mia gamba,toccandomi le caviglie con la punta delle dita.Tolsi il braccio dagli occhi,sollevandomi un poco,mentre lei si mise in ginocchio,sedendosi sui talloni e mi guardo' con un,espressione torturata dal desiderio, e lascivia.
Portandosi le mani alla camicetta comincio' a sbottonarla con rapidità e naturalezza..La tolse,la ripiego' e la appoggio' accanto a lei sulla roccia,mentre io la guardavo,porto' le mani dietro la schiena e slaccio' il reggiseno facendolo sparire.Io osservavo i suoi capezzoli color  marrone,la pesantezza e consistenza dei suoi giovani seni nonostante i suoi vent'anni.
Era immobile accanto a me in ginocchio,ma poi,di scatto,si alzo' in piedi e comincio' a sbottonarsi i jeans.Se li sfilo' insieme agli slip,disinvolta e spontanea come se fosse stata sola.Si volto' si tolse le ballerine si chino' per metterle a posto,così che per un attimo le vidi la fessura buia del culo e la rosea apertura più oltre.
Si raddrizzo' stringendo i pugni sollevo' le braccia sopra la testa e si sgranchì' rovesciando indietro il viso verso il sole e allungandosi sulle punte dei piedi,in modo da stirare tutto il busto in un plastico movimento. Restavo a guardarla.....alla fine,non riuscii più a trattenermi mi misi a sedere e l'attirai a me aspirando i suoi odori,profumo,sudore,desiderio la baciai,le baciai la bocca con voluttuosità' e passione,le mangiavo le labbra le possedevo l'anima.
Le sue mani mi scivolarono dietro la schiena,io mi abbassai la chiusura lampo dei jeans mentre non staccavo da lei la bocca....infilavo la mia mano tra le sue cosce e con l'altra le accarezzavo il seno,baciandole il collo,il mento  le orecchie...la feci sdraiare,con la mano le strofinai delicatamente ,piano il clitoride,sentendo che si induriva sotto il mio tocco,feci scivolare le dita in quella fica calda e umida.Lei appoggio' un po del suo peso sulla mia mano,in modo da farmi penetrare ancora più'   profondamente dentro di lei e io giocherellavo con le pareti della sua fessura,esplorandola,senza fermarmi.
Lei cerco' e trovo' il mio cazzo,duro ed eretto,con il glande molto gonfio che pulsava...lo prese con due mani,accarezzandolo e stringendolo mi alzai un poco,in modo da liberarmi dai jeans e dai boxer ( che usavo a quel tempo) fui li',tutto pronto,lo avvicinai alla sua  portata,per farglielo vedere e toccare,lei dopo averne tastato la consistenza ,sorridendo mi disse:" ma e' grosso!" Poi comincio a stringerlo e a tirare indietro la pelle,mettendo in luce la cappella gonfia e lucida,si avvicino' e con la lingua lo lambì' delicatamente,quasi a sentirne il sapore, poi apri' la bocca e lo accolse piano,piano io la guardavo estasiato....mentre lei prendendo confidenza leccava lungo l'asta fino alle palle,poi a turno succhiava prima l'uno e poi l'altro testicolo facendoli entrare in bocca.....mi abbassai e  con la lingua cominciai a guizzarle sul clitoride instancabilmente,poi penetrai con la lingua nella sua fica entrando e uscendo con colpi rapidi e sicuri,sentivo la sua bocca che accoglieva il mio cazzo,quasi fino alla radice...stavo impazzendo di desiderio....succhiava come una forsennata e la sentivo contorcersi dallo spasimo che la mia lingua le procurava.....Era bagnata fradicia,scivolosa fu a quel punto che mi posizionai sopra di lei puntandole la cappella gonfia del mio cazzo e spingendolo per intero dentro di lei,avrei voluto durasse all'infinito...spingevo il più a fondo possibile con forti colpi sentivo il suo collo dell'utero sotto le mie spinte,e lei urlava,ansimava,e piangeva,teneva la mia testa tra le sue mani mi  guardava negli occhi la vedevo arrossata,tra le lacrime che mi supplicava di non smettere,di non venire,perché lei non aveva mai provato tutto ciò'.....le baciai la bocca,la mia lingua entrava nella sua bocca e la leccava tutta.
Alla fine tutto si oscuro',con lunghi  brividi sulla schiena e all'inguine, venni dentro di lei lungamente.
Cominciava a tirare il vento,erano trascorse quasi tre ore da quando siamo arrivati ; lei scese al ruscello,si chino a gambe larghe e fece scivolar via il mio seme da dentro di lei,entrando con le dita nella vagina e sciacquando per bene....ci ricomponemmo,e facemmo ritorno al paesino.
Fu la prima di una lunghissima avventura del nostro stare insieme.



I Feel Invisible..


Stavo riflettendo su questo nostro modo di fare "blog"
Siamo tutti alla ricerca di qualcosa che non riusciamo a trovare nella vita,o meglio,che non riusciamo non riusciamo più a ritrovare;
Ore ed ore a cazzeggiare,a conoscere persone,improbabili amicizie,cercando di relazionarsi,ma non cambia mai niente.tutto rimane  come prima.
Perché non si riescono a costruire rapporti,ad intrecciare relazioni, perché si ha così paura di esporsi e di essere se stessi?
Capisco visto gli argomenti trattati.....che sia prudente proteggersi e proteggere la propria famiglia; ma poi,nel privato,quando approfondisci la conoscenza dovrebbero cadere certe barriere,e sentirsi
più    liberi,più amici....invece no! Rimane sempre quella barriera insormontabile; quasi come  fosse normale non fidarsi; ma allora e' tutta una finta,pura recitazione,quello che facciamo nei blog e nel web in generale.
La gente sta attenta a come porsi,preoccupandosi di quello che vuol "sembrare" e non di quello che e' realmente.Si vorrebbe dare di se',un immagine bella,sana,vera,forte,super......
Io voglio preoccuparmi di essere me stesse,"quasi sincero" (con me stesso sempre) con tutti i miei difetti,i miei problemi,le mie debolezze e con tutta la mia solitudine nel cuore!

Ricordo  tre righe che mi hanno fatto pensare parecchio in questi anni,tre righe semplici ma pesanti come macigni:

Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera.

S.Q.

P.S
Voi vi chiederete cosa ci faccia una poesia di tale livello in un "bloggaccio" come il mio.....
Ebbene,sono cose che si provano e si sentono e si dicono quando si diventa INVISIBILI.

venerdì 25 luglio 2014

Quiete dopo la Tempesta...


Idilliaco


Sesso All'Aperto


Queste scene,mi piacciono tantissimo,esaltano il mio Voyeurismo; ma più di tutto,non tanto lei che suona il piffero a lui,o lui che lo fa suonare a lei; mi piace la terza persona,che sta li vicino e riprende con fotografie la storia!
E'' ancora piu eccitante il fatto che una donna stia guardando,viene da chiedersi ma sarà bagnata?Proverà  piacere? Sara' eccitata? Lo vorrà pure lei?
Queste cose,rendono il sesso più ricco,più espanso più sottile.



Che Esposizione,Quasi un Invito


Io,se dovessi vedere una così, in spiaggia : mi inginocchio e comincio a leccarla tutta,fica e culo....e non datemi dell'assatanato......
guardandola mi verrebbe naturale come respirare!



domenica 20 luglio 2014

In My Life


Mi dicono che metto troppe foto facendomi capire che scrivo poco,ma io ho tantissime cose vere da dire,da raccontare,capitoli di vita vissuta a tutta birra.....

Ho sempre goduto del piacere del sesso,in ogni sua forma,per gradi,da ragazzo,molto giovane,attorno ai 12 anni ho avuto la mia prima storia sessuale completa,con una ragazza di 17 che abitava nel mio stesso palazzo....la mia prima scopata vera...ero gia ben messo anatomicamente,venni subito,e da quella volta capii che mi piaceva la figa.
Continuai per almeno 6 mesi quasi ogni giorno.Poi cambiarono casa e ci perdemmo,salvo ritrovarci quarant'anni piu tardi.
Sempre in quella eta' frequentavo il campo di calcio della parrocchia, ero un bel ragazzotto snello,capelli alla Beatles, e li si giocava a calcio un po con tutti....c'era nel gruppo un signore sui trentasei anni atletico e sportivo,giocava bene; era un dentista,ed aveva lo studio poco lontano da casa mia...e spesse volte tornavo a casa con lui.
Un giorno mi invito' nel suo studio,verso le 19; il lavoro era finito,mi fece mangiare un gelato,e poi restammo a parlare....lui si era seduto vicino a me,e mi prese la mano e la porto' sul suo camica bianco all'altezza del cazzo,io ritirai istintivamente la mano chiedendogli cosa facesse...lui sorridendo mi disse che voleva giocare un poco con me; mi riprese la mano con forza e autorita' e mentre la appoggiava, con l'altra mano sposto' il camice,e sotto aveva la cerniere aperta con le palle ed cazzo in tiro completamente scoperto,me lo fece impugnare ed incomincio' a farlo scorrere nella mia mano,mi ricordo le sensazioni di quei momenti....era molto duro,gonfio di vene e rosso...sentivo che pulsava e subito dopo inizio' ad ansimare e lo vidi spruzzare come una pistola ad acqua..getti lunghi e consistenti,io ero abituato a vedere i miei piccoli zampilli.....tolsi la mano,e mi ripulii in un tovagliolo tutto lo sperma che avevo sul dorso della mano e nel palmo. Si ricompose mise la mano in tasca e mi diede 5000 lire,io le presi e me ne andai....
Per almeno un anno la storia continuo' a fasi alterne,e venivo puntualmente pagato.
Poi io crescendo....ho preso le distanze,la scuola,la ragazzina fissa,cosi mollai il Dr Gianni che mi ha cercato a lungo.
La mia vita andava avanti in maniera normale; la maturita'  un lavoro nei paesi del nord,il ritorno per il servizio militare (15 mesi) sesso quanto bastava,con soddisfazione ed appagamento.tantissime donne,era un must per me corteggiarle, e coglierne i loro pregi e grazie.
Con le donne mature ero imbattibile,forse per la vitalita' che trasmettevo loro; ogni estate al mare,donne sposate mi cadevano ai piedi.......quanto mi hanno fatto gioire e godere le donne!E quanto mi piacciono tuttora....anche se non.......ma c'e' un detto che ho fatto mio : Un uomo non e' mai finito finche' ha una lingua ed un dito. Ed io aggiungo che ho anche un amico ben dotato,per sopperire alla mia mancanza.
Poi mi sono sposato a trent'anni; mia moglie vent'anni......e siamo insieme ancora adesso con tre figli.
Questa parte pero' la voglio separare; perché c'e'  troppo da raccontare,compresi gli stati d'animo, le evoluzioni non facili.

Ravanando....


Alla fine l'ha trovato quello che voleva!



giovedì 17 luglio 2014

Le Seghe


Fare e farsi fare le seghe in auto,sono una cosa eccitante e bella...
Quando si e' guardati e' ancora  piu' entusiasmante ....
Anche guardare e' bello ed appagante....



mercoledì 16 luglio 2014

Perbenismo e codardia...


Non posso sopportare tutte quelle persone perbeniste,che guardano queste immagini facendosi seghe e sditalinandosi come scimmie immedesimandosi; ma non hanno il coraggio di lasciare un commento,anche negativo.
Allora cosa guardate a fare questi blog?
Io ho sempre il coraggio delle mie azioni, e a costoro dico:Andate a farvi inculare,ma bene fino in fondo!

Ladyboy

..........................


lunedì 14 luglio 2014

Triangolazione


Proprio come se  succhiasse un drink la Signora.....bella manza pero'.
Il 3,e' il numero che prediligo.



La Doccia

Mi e' sempre piaciuto fare lunghe docce,ma non solo dal punto di vista igienico;ma perché e' un momento di intimità  particolarmente tuo,personale invalicabile.
Da ragazzo ci passavo un sacco di tempo ad accarezzarmi e masturbandomi come una scimmia....altro che :("diventi cieco") dicevano ....ci vedo bene ancora adesso!
Poi,la doccia in compagnia,vicini,sentirsi l'acqua che lambisce i nostri corpi,le carezze,i baci,gli abbracci del tipo"non ci lasceremo mai" mentre l'acqua continua a plasmare i nostri corpi tesi come corde di violino.....il mangiarsi le labbra,succhiarsi la lingua ,assaporare  il gusto reciproco...sentire il cazzo durissimo che fa quasi male dalla voglia di scopare.....
Le schiume doccia,profumate e scivolose...che rendono la pelle liscia,che fanno slittare le dita in ogni anfratto......e poi entri; entri con decisione,piano ma con decisione fino in fondo...mentre senti il sospiro di lei sul tuo collo,la penetri profondamente,tenendole sollevata una gamba.....senti  tutte le sensazioni di questo mondo....e' tutto così liberatorio per entrambi.......

Questo succedeva anni luce fa.....ed e' continuato per gran parte della mia vita, con persone diverse,con varianti diverse,e con sensazioni differenti,anche con un approccio ed una  determinazione differente,del resto,gli anni passano e quelle  spavalderie fisiche  ora non sono più possibili.

Ora,da molto tempo faccio la doccia da solo,prendendo il mio tempo,immaginando situazioni particolari che vorrei  vivere,che ho bisogno di esplorare. E nel frattempo mi accontento di giocare con me stesso!
Quello che avrei voluto dire e che non so' se ci sono riuscito,e' che certe sensazioni,certi momenti piacevoli che hai gustato e vissuto,vorresti riviverli ancora riprovarli.
La carnalità, le emozioni,lo star bene  con qualcuno,il sentirsi vivi......
Avrei voluto dire tante cose........
Ma le persone  non ti ascoltano fino in fondo,poi...spesso spariscono...perché non sei  più     giovane,spaccamontagne,importante.
E così diventi invisibile!


mercoledì 9 luglio 2014

Foto-pompa


Molto bella questa fotografia


Sexy signora

Quanto mi piacciono le persone così come sono,non necessariamente super....ma terra terra,semplici di tutti i giorni...la vicina di casa,la bottegaia,l'infermiera,la prof. Del liceo,la barista,la moglie di un altro....ecc.ecc.




Oppure il ciclista,il meccanico,il massaggiatore ecc.ecc.


Threesome MMF

L'emozionante ed eccitante mondo bisex







martedì 8 luglio 2014

giovedì 3 luglio 2014

Piacere per gli Occhi e Mente...

Io sono Bisex, e devo dire senza vergogna ne impaccio,che mi piacerebbe essere con questa coppia splendida e giocare con loro a 360 gradi ,senza scrupoli di sorta.
Tanti lo farebbero,ma i più non lo ammettono ed anzi,lo negano!




Io

Gesti adorabili.

Eleganza,grazia efemminilità.



martedì 1 luglio 2014

Sbarchi di extracomunitari in Italia...


Io credo che non ci si debba lamentare,ne' tantomeno inveire contro i " neri" o extracomunitari che sbarcano in Italia........
Ci sono persone molto contente e felici che ne apprezzano gli  "argomenti " ! Non vi pare?